Staind – Four walls

In un angolo, con le gambe strette al petto, ti chiedi perché i tuoi pensieri diventano corpo. Con le mani a coprire quegli occhi bagnati, supplichi i tuoi pensieri di smetterla. Quando quelle quattro mura che tu hai costruito, con mattoni di cera, sembrano non sciogliersi mai, l’unica soluzione è aprire quella minuscola finestra da […]

Read the rest of Staind – Four walls

Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?

Sono finiti i tempi in cui l’organizzazione di una serata si perdeva a decidere il luogo di ritrovo. Si cercava invano di esplicare in modo chiaro e semplice che tutti quanti allo stesso orario si dovevano incontrare sotto quel balcone bianco con le piante in vista. Lì per lì dicevi “Si, ho capito. Sotto il […]

Read the rest of Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?