Una valigia in più

Che io lo voglia o no, sto per fare una valigia. Avrei voluto che fosse una di quelle di cartone, quelle che si usavano un tempo. Tipo quella di quei tizi che se ne andavano in giro per le strade con ai piedi scarponi e lacci fatti di spago, calzini bianchi, pantaloni al polpaccio marroni, […]

Read the rest of Una valigia in più

Il Re è (semi)nudo!

Mi hanno raccontato una fiaba. Una di quelle con una morale. Scritta da chi voleva insegnare qualcosa a qualcuno. Sarebbe una di quelle storie da leggere alle elementari, come compito a casa. Da farne il riassunto e cercarne il significato. Magari facendosi aiutare dagli adulti. Proprio quelli adulti che, leggendola, si dovrebbero rendere -tristemente- conto […]

Read the rest of Il Re è (semi)nudo!

In silent waiting

A dog locked in a car in silent waiting. A key locked in a car to close in a dog in silent waiting. A car parked in a frozen street in silent waiting. A street jammed in a chaotic city in silent waiting. A city placed in a world in sadly silent waiting For an […]

Read the rest of In silent waiting

C’era una volta.

Potrebbe concludersi qui. Nessun protagonista, nessuna principessa rinchiusa in una torre, nessun amore da sognare, nessun …e vissero per sempre felici e contenti. C’era una volta. Non si sa cosa sia. Si sa solo che una volta c’era. Era forse una sensazione. Era forse il cosiddetto sesto senso, padrone dell’istinto. C’era una volta. Me l’hanno […]

Read the rest of C’era una volta.

Gli Esseri

Per tutta la vita hanno pensato che essere sregolati, ribelli e pazzi fosse sintomo di genialità. Credevano che questo li avrebbe resi amabili, ammirabili. Sarebbero stati gli unici Esseri in mezzo a centinaia di zombies capaci di sovvertire il sistema. Oggi, invece, sono delle piccole, insignificanti e presuntuose carcasse di carne e grasso. Senza alcuno […]

Read the rest of Gli Esseri